Friday, 11 March 2011

Cambridge, una cittá a due ruote

Io ho abitato anche a Pisa, ma cosí tante bici non ce n'erano....questo video fa vedere il "traffico" mattutino all'ora di punta, quando tutti gli studenti vanno al college ed i lavoratori si recano in ufficio.



Qui una persona su due (statistica totalmente inventata da me basatasi sulla mia tendenza ad amplificare i fatti quando li racconto....quindi la statistica vera sará un rapporto 1:10...) usa regolarmente l'ecologico mezzo a pedali e devo dire che, a parte rari casi, non sento molto la mancanza della macchina per le distanze che percorro quotidianamente. Inoltre attraversare Cambridge da un estremo all'altro ti porta via al massimo una mezzora il che alla fine non é tantissimo.
Ovviamente quando si é nel finesettimana dove vuoi fare un gita fuori porta, o anche solo fare la spesa al supermercato, la mancanza si fa sentire, ma che ce voi fa'....non si puó avere tutto dalla vita :)

3 comments:

Nicla said...

Anche io, quando ho fatto la vacanza studio li, usavo il poderoso mezzo a due ruote. ^__^
C'è da dire anche che le piste ciclabili collegano tutto. Una comodità che qua in Italia te la sogni.
w le due ruote!

CyberLuke said...

Da quello che ho visto (o meglio: mi avete fatto vedere) di Cambridge, mi è sembrata deliziosa. Mi ha ricordato vagamente Firenze, ma più vivibile, più pulita e - effettivamente - con molte più biciclette.
E l'idea di poterla attraversare in mezz'ora è assolutamente fantascientifica per me che vivo a Roma. Credo che anche io, se potessi, chiuderei l'auto in garage e inforcherei la bici... ma la mia è un'altra realtà.

Ps Ma poi, sei riuscito a riciclarlo, il sellino? ;D

Francesco Sternativo said...

si, l'ho regalato ad un mio amico a natale :D

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...